DANCE WELL

DANCE WELL
Movement Research for Parkinson

Pratica artistica rivolta principalmente a persone affette da morbo di Parkinson, attivata, ideata e promossa da CSC – Casa della Danza di Bassano del Grappa.

Da esperienze similari già attuate in America ed in altri paesi europei, la partecipazione all’attività di Dance Well dimostra non solo di poter affiancare la cura farmacologica, ad oggi non risolutiva, ma di apportare comprovati benefici alla qualità della vita del cittadino, rappresentando un aspetto innovativo e di arricchimento rispetto a sperimentazioni già esistenti rivolte a fasce svantaggiate.

Dance Well risponde ad una situazione di fragilità del territorio e mira a diffondere le discipline artistiche in ambienti ispiratori e raccoglitori di creatività come i musei ed i teatri, non si tratta dunque di danza terapia ma di pratica artistica, gratuita, con valore aggregativo ed inclusivo. Per Dance Well il fine è l’arte attraverso l’espressione del proprio corpo ed i partecipanti sono “dancers” a tutti gli effetti e non persone affette da Parkinson.

Lunedì 25 novembre alle ore 11.30 presso il Foyer del Teatro Nuovo, Piazza Viviani 10, Verona presentazione di DANCE WELLMOVEMENT RESEARCH FOR PARKINSON

Saranno con noi per presentare e condividere la loro testimonianza: CSC Centro per la Scena Contemporanea di Bassano del Grappa: Dott.ssa G. Garzotto; Direzione Musei di Verona – Comune di Verona: Dott. E. Napione; Università di Verona (Dip. Neuroscienze Biomedicina e Movimento): Prof.ssa P. Cesari; Unioni Parkinsoniani Verona: Dott. G. Veronesi; AIGP (Ass. Italiana Giovani Parkinsoniani): Dott. M. Iachini; Teatro Stabile di Verona: Dott. P. Valerio; Storica dell’Arte e Museologa: Dott.ssa P. Marini 

SOSTIENI DANCE WELL!
GRAZIE PER IL TUO AIUTO

DESTINATARI

> destinatari diretti: malati di Parkinson, familiari, care givers

> destinatari indiretti: amici o professionisti sanitari 

INCIDENZA SUL TERRITORIO

  • 4 x 1000 della popolazione nazionale[1] è affetta dal morbo di Parkinson.
  • Su 922.382 abitanti[2] di Verona e provincia possibile incidenza per circa 3600 persone
  • 11.000 le persone coinvolte da questa malattia con nucleo familiare/care giver di 3 unità
  • tramite Dance Well possibile coinvolgimento tra il 2% e il 5% dei destinatari nel breve termine, auspicando di raggiungere il 10% nel medio-lungo termine
[1] Dato tratto da Parkinson Italia www.parkinson-italia.it

[ 2] dato ISTAT 2017

TESTIMONIANZE
La pratica
La storia di Eva
Presentazione

CONTATTI
Marcella Galbusera Ass. Culturale ARTE3
comunicazione@arte3.net – + 39 348 9283107